IL METODO LINKLATER.

              Il Metodo Linklater nasce da una progressione di esperienze e di esercizi creata da Iris Warren nella metà del secolo scorso a Londra e praticata con attori professionisti e gli studenti attori della London Academy of Music and Dramatica Arts. 

            Kristin Linklater, sua allieva e assistente, ne ha sviluppato il raggio di azione e le potenzialità in più di 60 anni di insegnamento e di collaborazioni con attori professionisti, compagnie teatrali, aziende e tutti coloro interessati a liberare la propria voce al fine di migliorare le proprie capacità di espressione e comunicazione - dalle scuole di recitazione al World Economic Forum. 

                Il Metodo Linklater combina immagini, immaginazione e informazioni tecniche. Attraverso la pratica si può arrivare a una comprensione della psicofisiologia della propria voce e alla riabilitazione e al potenziamento dell'apparato vocale, rendendolo sensibile e disponibile alla realizzazione degli stimoli vocali. A questa elasticità si può giungere non attraverso il controllo della muscolatura esterna (la cosidetta "impostazione" o "educazione" della voce) ma attraverso la liberazione dei canali che conducono dall'impulso (i sentimenti, l'immaginazione, le cose da dire, siano queste suoni inarticolati, parole o note musicali) all'apparato vocale (fisico e psichico) che li realizza, facilitando una gestione consapevole e soddisfacente dell'esperienza vocale, della persona e del professionista (di qualunque settore).  

                      La progressione base si articola in un'architettura di passaggi consequenziali: il respiro, la vibrazione iniziale, ulteriori vibrazioni in tutto il corpo, il canale (mandibola, lingua, palato molle), i risuonatori (petto, bocca, denti, seni facciali medi, nasali, seni facciali alti, cranio), ulteriore capacità respiratoria (intercostali), estensione e articolazione.

 

  • Facebook Icona sociale